Gli obiettivi del Libro Bianco

L'obiettivo principale è quello di delineare, entro il 2020, i tratti comuni di un sistema europeo multimodale dei trasporti, delle informazioni, della gestione e dei sistemi di pagamento. Alla fine, ogni utente dovrebbe essere in grado di scegliere il modello migliore a seconda delle proprie esigenze, sia per il trasporto passeggeri che per quello merci. A tale scopo, l'informazione è una necessità fondamentale. Informazioni su cosa, dove, quando, come, quanto, per quanto tempo e cosa fare in circostanze impreviste. Che scelte ci sono, dove si può proseguire, quando invece fermarsi, quanto tempo ci vuole, come si possono costruire connessioni, quanto costa, come e dove si può pagare, cosa si può fare se qualcosa va male. Ciò avviene quando l'informazione é distribuita tra i diversi attori e le parti interessate in modo efficiente e sicuro. A questo scopo deve essere concordata un quadro comune che descriva chiaramente come tale sistema dovrebbe essere istituito e aiuti a garantirne la massima interoperabilità.

Le scelte da effettuare

Nel quadro di questo obiettivo devono essere considerati molti problemi. Accessibilità, riservatezza dei dati, sicurezza e proprietà dei dati sono aspetti fondamentali. Proposte come dati accessibili possono solo in parte rispondere ad alcune delle questioni, ma molte domande rimangono ancora senza risposta. Oltre a problemi tecnici molto dipende dalla volontà dei soggetti interessati a collaborare. Naturalmente, una tale cooperazione deve essere fatto su una base giuridica consolidata. Gli standard devono essere concordati al fine di garantire che gli investimenti fatti oggi non si concludano in costi non recuperabili in futuro. Al momento, esistono uno a fianco all’altro molti sistemi, con collegamenti molto limitati tra loro, ed alcune soluzioni regionali sono già state stabilite, rendendo ulteriori modifiche ancora più impegnative.

Il punto di vista delle parti interessate

Allo scopo di raggiungere l'obiettivo di stabilire un quadro europeo per le informazioni, la gestione e i sistemi di pagamento del trasporto multimodale entro il 2020 una serie di decisioni devono essere prese. Queste variano dall’interoperabilità al quadro giuridico di dati per garantire comunicazioni e processo di standardizzazione. Devono essere coinvolti operatori a livello locale, regionale e internazionale, sia per il trasporto merci che per quello passeggeri. L’accessibilità deve essere assicurata in modo da assicurarsi che nessun gruppo di utenti, per qualsiasi motivo, sia limitato nelle proprie esigenze di mobilità. Devono essere considerate le differenze giuridiche e culturali su come la gestione dei dati viene affrontata. I soggetti interessati sono invitati a partecipare alle discussioni e a dare il loro contributo.

Coinvolgimento delle parti interessate

Il processo di coinvolgimento delle parti interessate assume varie forme all’interno di TRANSFORUM. Eventi come le riunioni di Forum congiunto aiutano a creare discussioni collettive su ogni obiettivo e su tutti gli obiettivi e i progressi ottenuti da TRANSFORUM, nonché a fornire riflessioni e suggerimenti per il lavoro futuro. Workshop, che saranno via via organizzati in TRANSFORUM, consentono di focalizzare l’attenzione su argomenti specifici nel quadro degli obiettivi del Libro bianco. Contatti a conferenze e altri eventi contribuiranno ad approfondire ulteriormente la discussione e a integrarvi una vasta gamma di opinioni e competenze. Incontri faccia a faccia e scambi telefonici contribuiranno a favorire ulteriormente l'integrazione tra loro delle diverse parti interessate.

La nostra squadra

Florian Kressler lavora dal 2007con AustriaTech e l'Agenzia federale per le Misure Tecnologiche, presso il Dipartimento per l'E-Mobility e la sua innovazione. In precedenza ha lavorato presso l'Istituto Austriaco di Tecnologia nel campo del telerilevamento. Ha ricevuto il suo dottorato di ricerca presso l'Università di Economia e Commercio a Vienna, Austria.

Per ulteriori informazioni o se si desidera essere coinvolti si prega di contattarci all'indirizzo: ITS@transforum-project.eu